Prodotto netto e sovrappiù. Da Smith al Marxismo analitico e alla “New Interpretation