La previsione codicistica di un potere giudiziale sulla prova è stata costruita come limite al principio dispositivo secondo cui il verdetto sulla penale responsabilità dell’imputato può fondarsi essenzialmente su prove introdotte dalle parti. Nell’ottica di salvaguardare il carattere indisponibile dell’oggetto del processo, l’ordinamento ammette una ingerenza probatoria ope iudicis nella misura in cui si connoti in termini di eccezionalità e residualità, fungendo da semplice completamento di un’istruttoria di parte rimasta lacunosa.

Istruzione dibattimentale e poteri del giudice sulla prova

CARACENI, Lina
2009

Abstract

La previsione codicistica di un potere giudiziale sulla prova è stata costruita come limite al principio dispositivo secondo cui il verdetto sulla penale responsabilità dell’imputato può fondarsi essenzialmente su prove introdotte dalle parti. Nell’ottica di salvaguardare il carattere indisponibile dell’oggetto del processo, l’ordinamento ammette una ingerenza probatoria ope iudicis nella misura in cui si connoti in termini di eccezionalità e residualità, fungendo da semplice completamento di un’istruttoria di parte rimasta lacunosa.
Nazionale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
estratto giudice e prova.pdf

accesso aperto

Tipologia: Altro materiale allegato (es. Copertina, Indice, Materiale supplementare, Abstract, Brevetti Spin-off, Start-up etc.)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 455.08 kB
Formato Adobe PDF
455.08 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11393/41931
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact