Prevalenza e "rimaterializzazione delle materie": scacco matto alle Regioni