La retorica della pena: quando le coincidenze fanno riflettere