Personale e digitale: le metamorfosi del partito