I tempi ascrittivi tra esperienza giuridica e ricerca storica