il contributo - sulla base di una ricognizione dei fondamenti teorici e classici, patristici e scolastici della deformitas (da Agostino a Tommaso d'Aquino) - analizza il modo in cui la letteratura agiografica dei secoli XII-XV affronta la deformità fisica soprattutto in relazione alla persona dei santi, in diversi tipi di fonte (vite, raccolte di miracoli, atti dei processi di canonizzazione)

1. La deformità fisica nelle fonti agiografiche del basso Medioevo

PELLEGRINI, LETIZIA
2015

Abstract

il contributo - sulla base di una ricognizione dei fondamenti teorici e classici, patristici e scolastici della deformitas (da Agostino a Tommaso d'Aquino) - analizza il modo in cui la letteratura agiografica dei secoli XII-XV affronta la deformità fisica soprattutto in relazione alla persona dei santi, in diversi tipi di fonte (vite, raccolte di miracoli, atti dei processi di canonizzazione)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
San-MInianto-Deformità.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 161.18 kB
Formato Adobe PDF
161.18 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11393/238448
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact