Gli atei come i credenti? I giudici alle prese con un’atipica richiesta di intesa fra lo Stato e le confessioni religiose