Among the least documented periods in the career of Lorenzo Lotto there is the years between 1533 and 1539, spent in the Marches, during which the artist painted several pictures for the towns of Ancona, Fermo, Jesi, Loreto, Cingoli, Osimo, Recanati and was imitated by local painters such as Giovanni Andrea de Magistris, Durante Nobili from Caldarola and Luca di Costantino from Ancona. Starting from the names of different notaries mentioned in the Book of various expenses of the painter, some notary deeds that are also recorded in the Book have been retraced and, above all, a new document has been found, dated October 1534, where we find evidence of contacts between Lotto and Giannetto from Ancona. He was probably the son of the architect Giovanni del Coro, who was known to be Lotto’s friend only starting from 1542. This article presents this important finding, formulating new hypothesis about the time spent in the Marches by the painter. Nella carriera di Lorenzo Lotto uno dei periodi più scarsamente documentati sono gli anni fra il 1533 e il 1539, trascorsi nelle Marche, durante i quali l’artista esegue dipinti per le città di Ancona, Fermo, Jesi, Loreto, Cingoli, Osimo, Recanati e viene imitato da pittori locali, quali Giovanni Andrea de Magistris, Durante Nobili di Caldarola, e Luca di Costantino da Ancona. Partendo dalle indicazioni dei nomi di vari notai contenute nel Libro di spese diverse del pittore, si sono rintracciati alcuni atti notarili registrati anche nel Libro di spese e soprattutto un nuovo documento dell’ottobre 1534 che documenta Lotto ad Ancona in rapporto con Giannetto, probabilmente il figlio dell’architetto Giovanni del Coro, noto come suo amico solo a partire dal 1542. L’articolo rende noto questo importante ritrovamento, formulando nuove ipotesi per il soggiorno marchigiano del pittore.

Ancona, 1534. New documents concerning Lorenzo Lotto and Giovanni del Coro

COLTRINARI, FRANCESCA
2014

Abstract

Among the least documented periods in the career of Lorenzo Lotto there is the years between 1533 and 1539, spent in the Marches, during which the artist painted several pictures for the towns of Ancona, Fermo, Jesi, Loreto, Cingoli, Osimo, Recanati and was imitated by local painters such as Giovanni Andrea de Magistris, Durante Nobili from Caldarola and Luca di Costantino from Ancona. Starting from the names of different notaries mentioned in the Book of various expenses of the painter, some notary deeds that are also recorded in the Book have been retraced and, above all, a new document has been found, dated October 1534, where we find evidence of contacts between Lotto and Giannetto from Ancona. He was probably the son of the architect Giovanni del Coro, who was known to be Lotto’s friend only starting from 1542. This article presents this important finding, formulating new hypothesis about the time spent in the Marches by the painter. Nella carriera di Lorenzo Lotto uno dei periodi più scarsamente documentati sono gli anni fra il 1533 e il 1539, trascorsi nelle Marche, durante i quali l’artista esegue dipinti per le città di Ancona, Fermo, Jesi, Loreto, Cingoli, Osimo, Recanati e viene imitato da pittori locali, quali Giovanni Andrea de Magistris, Durante Nobili di Caldarola, e Luca di Costantino da Ancona. Partendo dalle indicazioni dei nomi di vari notai contenute nel Libro di spese diverse del pittore, si sono rintracciati alcuni atti notarili registrati anche nel Libro di spese e soprattutto un nuovo documento dell’ottobre 1534 che documenta Lotto ad Ancona in rapporto con Giannetto, probabilmente il figlio dell’architetto Giovanni del Coro, noto come suo amico solo a partire dal 1542. L’articolo rende noto questo importante ritrovamento, formulando nuove ipotesi per il soggiorno marchigiano del pittore.
EUM
Internazionale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Coltrinari_Ancona-new-documents_2014.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: Creative commons
Dimensione 769.92 kB
Formato Adobe PDF
769.92 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11393/201243
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact