Cambiare si può. Non si scioglie così il nodo politico delle elezioni