N. Luhmann, L’autoproduzione del diritto e i suoi limiti