LA PERCEZIONE DELLA FORMA DEI GESTI IDENTICI E CONTRARI