"So", "Non so", "Credo": pragmatica (?) della conoscenza