Una "mobile complessità": costituzionalismo e democrazia nella Svizzera del XIX secolo