Qualche osservazione sui concetti penalistici tra legittimità sostanziale e fruibilità processuale