Il saggio ripercorre la vita e la parabola artistica di Joseph Beyus, mettendole in relazione con le teorie antroposofiche di Rudolf Steiner, le quali ispirano diverse sue opere e, soprattutto, la presenza di due simboli in esse ricorrenti: la rosa e la croce. Pur non essendo immune da influenze esoteriche e gnostiche, Beuys prende le mosse da alcuni capisaldi dell’antroposofia: l’"età del Dio-figlio”, i caratteri dell’Io in questa età, il mutamento della luce in calore e la nascita delle comunità tramite la parola.

Joseph Beuys: la parola e la rosa

CRESTI, ROBERTO
2009

Abstract

Il saggio ripercorre la vita e la parabola artistica di Joseph Beyus, mettendole in relazione con le teorie antroposofiche di Rudolf Steiner, le quali ispirano diverse sue opere e, soprattutto, la presenza di due simboli in esse ricorrenti: la rosa e la croce. Pur non essendo immune da influenze esoteriche e gnostiche, Beuys prende le mosse da alcuni capisaldi dell’antroposofia: l’"età del Dio-figlio”, i caratteri dell’Io in questa età, il mutamento della luce in calore e la nascita delle comunità tramite la parola.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
BEUYS - Finale.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 440.84 kB
Formato Adobe PDF
440.84 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11393/41528
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact