Gli intellettuali tra Stato e società: la modernizzazione della vita culturale