Sommario: 1. La problematica dei punitive damages nel diritto internazionale privato, in quanto legata alle caratteristiche proprie dell’istituto come strumento di carattere sanzionatorio anziché puramente risarcitorio. – 2. Limiti all’applicazione di una legge straniera che preveda la possibilità di una condanna a danni punitivi: le soluzioni contemplate in alcune leggi statali di diritto internazionale privato e il dibattito in sede di elaborazione del regolamento CE n. 864/2007 sulla legge applicabile alle obbligazioni non contrattuali (c.d. “Roma II”). – 3. Il riconoscimento di sentenze straniere di condanna a punitive damages: la precedente posizione di chiusura della giurisprudenza italiana, a fronte delle soluzioni accolte nella giurisprudenza di altri paesi continental-europei. – 4. Il revirement giurisprudenziale operato dalla Corte di cassazione italiana con la sentenza del 5 luglio 2017, n. 16601, tra rilettura evolutiva delle funzioni proprie della responsabilità civile nell’ordinamento italiano e cauto allentamento del limite dell’ordine pubblico. – 5. Alcune considerazioni conclusive.

I punitive damages: profili di diritto internazionale privato

Marongiu Buonaiuti F
2019

Abstract

Sommario: 1. La problematica dei punitive damages nel diritto internazionale privato, in quanto legata alle caratteristiche proprie dell’istituto come strumento di carattere sanzionatorio anziché puramente risarcitorio. – 2. Limiti all’applicazione di una legge straniera che preveda la possibilità di una condanna a danni punitivi: le soluzioni contemplate in alcune leggi statali di diritto internazionale privato e il dibattito in sede di elaborazione del regolamento CE n. 864/2007 sulla legge applicabile alle obbligazioni non contrattuali (c.d. “Roma II”). – 3. Il riconoscimento di sentenze straniere di condanna a punitive damages: la precedente posizione di chiusura della giurisprudenza italiana, a fronte delle soluzioni accolte nella giurisprudenza di altri paesi continental-europei. – 4. Il revirement giurisprudenziale operato dalla Corte di cassazione italiana con la sentenza del 5 luglio 2017, n. 16601, tra rilettura evolutiva delle funzioni proprie della responsabilità civile nell’ordinamento italiano e cauto allentamento del limite dell’ordine pubblico. – 5. Alcune considerazioni conclusive.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Estratto F. Marongiu Buonaiuti - Punitive damages e dir int priv.pdf

solo utenti autorizzati

Descrizione: Estratto in formato pdf del contributo
Tipologia: Documento in post-print (versione successiva alla peer review e accettata per la pubblicazione)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 354.4 kB
Formato Adobe PDF
354.4 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11393/251741
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact