Il settore assicurativo è stato recentemente interessato da significative modifiche riguardanti la disciplina degli intermediari, introdotte dal d.lgs. n. 68 del 21 maggio 2018, di attuazione della direttiva (UE) 2016/97 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 gennaio 2016, relativa alla distribuzione assicurativa; il provvedimento ha inserito delle novità nel codice delle assicurazioni private, d.lgs. 7 settembre 2005 n. 209 applicabili a partire dal 1° ottobre 2018. La direttiva in oggetto disciplina l’attività di distribuzione assicurativa attraverso la previsione di sistemi più efficienti di gestione dei registri e di vigilanza sulle imprese di assicurazione e sugli intermediari; essa opera un passaggio dal concetto di intermediazione a quello di distribuzione, contemplando qualcosa di più ampio dell’intermediazione in senso tradizionale, intesa come presentazione dei prodotti assicurativi: nella distribuzione assicurativa si include, infatti, anche qualsiasi attività di diffusione dei prodotti assicurativi finalizzata alla stipulazione dei contratti. Il recepimento della direttiva (UE) 2016/97 è quindi di particolare rilievo, poiché obiettivo della stessa direttiva è il rafforzamento della tutela del consumatore. La disciplina in tema di intermediazione assicurativa e riassicurativa, contenuta agli artt. 106 ss. del codice delle assicurazioni private, risulta quindi modificata dal provvedimento citato in senso più favorevole ai soggetti assicurandi e agli assicurati, poiché persegue l’obiettivo di garantire un livello omogeneo di tutela degli assicurati.

Evoluzione della distribuzione assicurativa e tutela degli assicurati

Miria Ricci
2018

Abstract

Il settore assicurativo è stato recentemente interessato da significative modifiche riguardanti la disciplina degli intermediari, introdotte dal d.lgs. n. 68 del 21 maggio 2018, di attuazione della direttiva (UE) 2016/97 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 gennaio 2016, relativa alla distribuzione assicurativa; il provvedimento ha inserito delle novità nel codice delle assicurazioni private, d.lgs. 7 settembre 2005 n. 209 applicabili a partire dal 1° ottobre 2018. La direttiva in oggetto disciplina l’attività di distribuzione assicurativa attraverso la previsione di sistemi più efficienti di gestione dei registri e di vigilanza sulle imprese di assicurazione e sugli intermediari; essa opera un passaggio dal concetto di intermediazione a quello di distribuzione, contemplando qualcosa di più ampio dell’intermediazione in senso tradizionale, intesa come presentazione dei prodotti assicurativi: nella distribuzione assicurativa si include, infatti, anche qualsiasi attività di diffusione dei prodotti assicurativi finalizzata alla stipulazione dei contratti. Il recepimento della direttiva (UE) 2016/97 è quindi di particolare rilievo, poiché obiettivo della stessa direttiva è il rafforzamento della tutela del consumatore. La disciplina in tema di intermediazione assicurativa e riassicurativa, contenuta agli artt. 106 ss. del codice delle assicurazioni private, risulta quindi modificata dal provvedimento citato in senso più favorevole ai soggetti assicurandi e agli assicurati, poiché persegue l’obiettivo di garantire un livello omogeneo di tutela degli assicurati.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ricci_Evoluzione-distribuzione-assicurativa_ 2018.pdf

non disponibili

Descrizione: Contributo in volume
Tipologia: Versione editoriale (versione pubblicata con il layout dell'editore)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 186.89 kB
Formato Adobe PDF
186.89 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11393/250713
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact