Il danno all'autodeterminazione diagnostica e terapeutica