Studio sulle dinamiche congiunte di spettatorialità e disabilità, attracerso una rilettura in chia personale/autobiografica dell'esperienza della disabilità e del paradigma hitchcockiano de "La finestra sul cortile", del racconto giallo originale di Cornel Woolrich, delle teorie sul dispositivo di Jean-Louis Baudry

Le finestre sui cortili ovvero come al cinema si addica la disabilità

Anton Giulio Mancino
2019

Abstract

Studio sulle dinamiche congiunte di spettatorialità e disabilità, attracerso una rilettura in chia personale/autobiografica dell'esperienza della disabilità e del paradigma hitchcockiano de "La finestra sul cortile", del racconto giallo originale di Cornel Woolrich, delle teorie sul dispositivo di Jean-Louis Baudry
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
INCLUSIONE 3.0_GIACONI-DEL BIANCO.pdf

accesso aperto

Descrizione: intero volume con capitolo di Anton Giulio Mancino
Tipologia: Documento in pre-print (manoscritto inviato all'editore, precedente alla peer review)
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 3.72 MB
Formato Adobe PDF
3.72 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
INCLUSIONE 3.0_COPERTINA_FRONTESPIZIO.pdf

non disponibili

Descrizione: frontespizio e copertina volume
Tipologia: Documento in pre-print (manoscritto inviato all'editore, precedente alla peer review)
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 159.52 kB
Formato Adobe PDF
159.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11393/250551
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact