La Grande guerra ha svolto un ruolo centrale nella costruzione della memoria pubblica italiana, e per due sostanziali ragioni. Da una parte, è stata considerata, sin da subito, come il momento conclusivo del Risorgimento, visto che aveva finalmente completato l’unità del Paese; dall’altra, ha rappresentato l’apertura di una nuova fase storica, grazie all’inedito protagonismo internazionale assicurato all’Italia dalla vittoria. L’Introduzione affronta le modalità dominanti con cui sono state raccontati la Prima guerra mondiale e la disfatta di Caporetto

Prefazione

VENTRONE, Angelo
2017

Abstract

La Grande guerra ha svolto un ruolo centrale nella costruzione della memoria pubblica italiana, e per due sostanziali ragioni. Da una parte, è stata considerata, sin da subito, come il momento conclusivo del Risorgimento, visto che aveva finalmente completato l’unità del Paese; dall’altra, ha rappresentato l’apertura di una nuova fase storica, grazie all’inedito protagonismo internazionale assicurato all’Italia dalla vittoria. L’Introduzione affronta le modalità dominanti con cui sono state raccontati la Prima guerra mondiale e la disfatta di Caporetto
978-88-6843-599-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento:
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact