Il 'prooemium' del 'De institutione arithmetica' di Boezio