Pragmatismo, postmodernità e cittadinanza globale