Ideologia totalizzante e frammentazione biologica. Il razzismo in Arendt e Foucault